Si intravede l’uscita dal tunnel della crisi per il settore edilizio?

La CNA al tavolo con il Governo per il futuro dell’edilizia

Alla presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta e dei ministri Matteoli (Infrastrutture) e Fitto (Rapporti con le Regioni) si è riunito oggi a Palazzo Chigi il Tavolo interministeriale sulle prospettive del settore delle costruzioni. Il Presidente di CNA Costruzioni Rinaldo Incerpi, presente con i rappresentanti delle Associazioni imprenditoriali e i sindacati dei lavoratori del settore, ha accolto con favore l’iniziativa sottolineando come fossero stati gli stessi Stati generali dell’Edilizia, nell’incontro del 14 maggio scorso alla Fiera di Roma, a sollecitare l’avvio del confronto. “Ringraziamo il Governo per aver dato seguito alle nostre richieste. Oggi e’ estremamente urgente affrontare i problemi del settore – ha specificato Incerpi – perché la crisi si sta facendo acuta e sono a rischio oltre 100.000 posti di lavoro. Ai ministri presenti abbiamo sottoposto le nostre proposte per il rilancio delle costruzioni in Italia, con particolare riferimento – ha continuato Incerpi – all’avvio di un programma di opere pubbliche di piccole dimensioni, alla revisione degli studi di settore ed alla nostra proposta di legge per regolamentare l’accesso alla professione”. “Abbiamo apprezzato” ha concluso il presidente di CNA Costruzioni “l’impegno del sottosegretario Letta di dare continuità a questo tavolo affinché vengano assunti impegni concreti e realizzabili in tempi brevi”.

Se ti è piaciuto questo articolo potresti essere interessato ai nostri blog dedicati al mondo bancario e al mondo del commercio.


Comments

comments

Leave a Reply