Tutto quello che non sai sulle carte ricaricabili

 

Le carte ricaricabili sono un prodotto versatile e comodo. Si tratta di carte personali che possono essere utilizzate per svolgere varie operazioni, come per esempio i versamenti o i pagamenti, compresa la domiciliazione delle bollette. I titolari hanno a disposizione una determinata somma che è stata determinata al momento dell’accettazione del contratto. Questi strumenti sono utili per tutti i clienti che non possiedono un conto ma hanno necessità di gestire, in maniera comoda e veloce, alcune operazioni.
Per richiedere una carta ricaricabile è necessario che venga versata una certa somma in modo anticipato. Il titolare ha quindi la possibilità di utilizzare il fondo e di ricaricarlo ìì, sempre entro una determinata cifra.
Queste carte presentano numerosi vantaggi, come per esempio il fatto di poter essere utilizzate per ricevere lo stipendio o per effettuare delle spese ma, è fondamentale che i dati necessari per il loro utilizzo siano strettamente personali. Infatti, si potrebbe correre il rischio che la carta venga impiegata da estranei a fini di truffa.
Le carte ricaricabili sono molto comode perché offrono vari servizi compreso l’inviare somme di danaro all’estero o pagare acquisti effettuati online. Grazie alla presenza di un fondo di spesa controllato, il titolare può decidere quando caricare la carta e quale limite di spesa raggiungere; in questo modo si riesce sempre ad evitare un eventuale scoperto.
Questo tipo di carta ha, in linea di massima, un limite di prelievo giornaliero sufficientemente alto in modo da garantire ampie possibilità di manovra.
Fra i vantaggi di queste carte vi è anche la facilità con la quale si ottiene perché non è necessario effettuare le verifiche di solvibilità; inoltre, è possibile essere sempre informtivi relativamente i movimenti utilizzando i servizi online. Le carte ricaricabili sono un’ottima soluzione anche per chi viaggia perché sono accettate anche all’estero, possono essere ricaricate, in maniera comoda e sicura, attraverso un bonifico bancario. Inoltre con questi innovativi strumenti si preleva contante anche presso gli sportelli automatici. Le carte ricaricabili si usano anche su internet e sono molto più comode rispetto all’impiego degli assegni.
A favore delle carte ricaricabili vi è anche l’aspetto economico infatti, i possessori non devono pagare le imposte di bollo che invece, sussistono per altri servizi.
Alcune carte ricaricabili vengono associate a dei conti di deposito in modo che il titolare possa depositare denaro ottenendo anche degli interessi.

Comments

comments

Leave a Reply