Investigatore privato: una professione sempre più richiesta

Nel 2021 uno dei mestieri più antichi e affascinanti di sempre è anche uno dei più richiesti: si tratta dell’investigatore privato, lo specialista delle informazioni che fa luce su diverse situazioni raccogliendo informazioni e prove. Tuttavia, la figura dell’Investigatore Privato Roma è molto diversa da quella dipinta nelle serie televisive e deve avere competenze specifiche.

Quali sono i compiti di un investigatore privato?

Tanti sono i motivi per cui le persone si rivolgono ad un’Agenzia Investigativa Roma e tra questi c’è la soluzione di questioni personali, legali o finanziarie. Lavorare nel campo delle indagini significa cercate, individuare, raccogliere e rielaborare le informazioni per soddisfare le esigenze del cliente. Proprio per questo tra le caratteristiche della professione di Investigatore Privato Roma c’è l’autonomia di azione, che porta il detective a trascorrere molto tempo fuori dall’ufficio in pedinamenti e ricerca di prove.

Per lo svolgimento del suo lavoro l’investigatore si basa su appostamenti, pedinamenti e telefonate, ma anche su ricerche online e accesso a database e uffici. Tanti e diversi sono anche gli ambiti di indagine e tra questi ricordiamo le indagini aziendali, le indagini private e le bonifiche ambientali.

Sempre più persone si rivolgono alle agenzie investigative per indagare su una persona, il suo stile di vita e le condizioni economiche, ma anche per svolgere indagini su dipendenti assenteisti o che abusano di permessi per svolgere un doppio lavoro. Infine non mancano le indagini di controspionaggio e quelle finanziarie a supporto delle banche.

Chi si rivolge all’investigatore può contare su prove valide in sede giudiziale e su una fotografia reale della situazione, racchiusa nel report o relazione finale consegnato al cliente e che illustra i risultati dell’indagine investigativa.

Come si diventa investigatore privato?

Come detto, la professione di investigatore privato è molto richiesta a Roma e per diventare un professionista dell’indagine si possono seguire diverse strade. La figura dell’investigatore è disciplinata dal TULPS del 1931 oltre che dal DM 269/10, che aumenta i requisiti necessari a lavorare nel settore.

Il detective privato può esercitare la professione sulla base di una licenza rilasciata dall’autorità competente e lavorare come investigatore privato titolare o investigatore privato dipendente.

L’investigatore privato titolare di istituto

Si tratta di un professionista che soddisfa i seguenti requisiti:

  • laurea in giurisprudenza, psicologia a indirizzo forense, sociologia, economia, scienze politiche o scienze dell’investigazione;
  • periodo di pratica di 3 anni presso un investigatore privato autorizzato da almeno 5 anni con esito positivo;
  • partecipazione a corsi di perfezionamento teorico-pratici organizzati nelle strutture universitarie o nei centri di formazione professionali riconosciuti dalle Regioni e accreditati dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno;
  • appartenenza alle Forze di Polizia per almeno 5 anni e abbandono del servizio da non più di 4 anni.

L’investigatore privato dipendente

Chi vuole lavorare come investigatore privato dipendente deve possedere i seguenti requisiti:

  • diploma di scuola superiore;
  • pratica di almeno un triennio come collaboratore presso un investigatore privato titolare d’istituto;
  • partecipazione a corsi di perfezionamento teorico-pratici organizzati nelle strutture universitarie o nei centri di formazione professionali riconosciuti dalle Regioni e accreditati dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno;
  • appartenenza alle Forze di Polizia per almeno 5 anni e abbandono del servizio da non più di 4 anni.

Appare quindi evidente come la normativa abbia diversificato la figura dell’investigatore privato e creato anche professionisti specializzati nel reperimento e gestione dei dati e delle informazioni sulle attività economiche per ridimensionare il rischio aziendale.

Conclusioni

I servizi offerti dall’investigatore privato non solo nelle grandi città come Roma, ma in tutta Italia sono molti e diversi. Questo professionista fa ricerche sul passato della persona, rintraccia persone scomparse e oggetti rubati, indaga sui crimini informatici e sulla cyber security, scopre frodi assicurative e furti commessi dal personale o dai dipendenti dell’azienda, indaga sui casi di spionaggio industriale.

Inoltre, viene coinvolto per le indagini su infedeltà coniugale e tradimento, assunzione di droga, controllo dei minori, rintraccio debitori e molto altro ancora.

Si tratta di una figura molto diversa da quella dei film e che lavora grazie a solide competenze e grande esperienza nel settore per arrivare alla soluzione anche dei casi più complessi.

 

Autore: RomaWebLab | Realizzazione Siti Web Roma

Comments

comments

Leave a Reply