Category Archives: Prestiti

Crisi economica e difficoltà nell’ottenere i finanziamenti, quali le soluzioni

La forte crisi economica in cui ristagna l’Italia da ormai 5 anni sembra aver bloccato qualsiasi possibilità di richiedere ogni tipo di finanziamento, sia esso finalizzato o non, soprattutto per via della precarietà della situazione lavorativa e della mancanza di sicure garanzie finanziarie. Eppure, anche per coloro che non possiedono un elevato reddito è possibile accedere al credito, basta infatti cercare su Internet le più convenienti società di mediazione creditizia a cui richiedere un finanziamento a Milano, Genova, Torino, Firenze, ecc.
Sulla rete si possono trovare numerose società di credito disposte a fornire un servizio di consulenza e guidare il cliente alla scelta del servizio finanziario a lui più idoneo, anche qualora la richiesta di prestito fosse stata precedentemente respinta da una banca ed il cliente risultasse segnalato nel registro dei soggetti a rischio insolvenza.
Tramite il web inoltre si possono utilizzare degli strumenti di ricerca per riuscire a scovare la migliore offerta, con i tassi di interesse più bassi, che meglio si adatta al reddito posseduto. Uno dei servizi più richiesti su Internet è il finanziamento finalizzato all’acquisto ed è possibile richiederlo da qualsiasi parte dell’Italia, attraverso qualsiasi società di credito online che si occupa della cessione dello stipendio a Milano, Venezia, Roma, ecc.
La cessione del quinto è un prestito molto facile da ottenere che consente di acquistare immediatamente da un punto vendita l’articolo o il servizio desiderato, basta disporre di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o di una pensione, anche se in molti casi è possibile richiedere questo servizio anche se si dispone di un contratto a tempo determinato, purchè la durata del finanziamento non sia inferiore alla durata del contratto di lavoro.
Nella prima metà del 2012 molti giovani e molte aziende preferiscono rivolgersi alle società di credito del web per richiedere il proprio prestito e le domande rispetto all’anno precedente sono cresciute con una percentuale del +9% per quanto riguarda i soggetti privati con un età al di sotto dei 35 anni e per le PMI si parla di una crescita del +5%. Una notevole crescita nella richiesta di servizi finanziari è stata registrata soprattutto a Milano, dove risiedono alcuni dei più istituti di credito che erogano via web tutti i tipi di finanziamenti.
I soggetti privati preferiscono richiedere un finanziamento di tipo finalizzato, soprattutto per quanto riguarda l’acquisto di un automobile o di un personal computer per questo ricercano l’offerta più conveniente sulla cessione dello stipendio a Milano.
Le aziende lombarde invece prediligono un servizio finanziario come il piccolo prestito, un piccolo finanziamento facile da restituire con tassi di interesse generalmente inferiori al 5%, utile per far fronte alle numerose spese di gestione. Per questo motivo le PMI si rivolgono alle migliori società di mediazione creditizia del capoluogo lombardo per richiedere un finanziamento a Milano.

Prestiti per impianti fotovoltaici

Il business delle energie alternative è in costante crescita e nel 2011, in Italia, aziende e privati hanno mostrato un grandissimo interesse verso questo settore. Gli impianti installati sono ormai più di 270.000 e il fotovoltaico e il solare termico riscuotono un successo sempre maggiore. Per questo, il ministero dello sviluppo economico sta attuando una riforma al cosiddetto Decreto Rinnovabili, per regolare le detrazioni fiscali relative agli impianti di piccole dimensioni basati su fonti sostenibili.

Le banche italiane mettono a disposizione dei propri clienti diverse soluzioni di finanziamento pensate appositamente per l’acquisto di questi impianti. Findomestic, ad esempio, ha finanziato nel corso del 2011 circa 600 richieste di prestito con questa specifica finalità, erogando più di 8 milioni di euro. L’importo medio, in forte aumento, è stato di 15.000 euro e la durata media di 5 anni. Unicredit ha creato anche una soluzione per i privati che vogliono installare impianti energetici destinati all’autoconsumo: l’ammontare del prestito è compreso tra i 10.000 e i 70.000 euro, la durata va dai 5 ai 10 anni e l’offerta è valida per i clienti che hanno ottenuto gli incentivi statali per l’impianto.

La somma erogata, molto spesso, può essere utilizzata anche per interventi minori quali l’acquisto e l’installazione di caldaie di nuova generazione, elettrodomestici a basso consumo e infissi termoisolanti. In ogni caso è bene ricordare che, anche se esistono specifici finanziamenti per fotovoltaico e solare termico, è possibile richiedere un prestito non finalizzato ed utilizzare la liquidità ottenuta per l’installazione di questi impianti.

La Cessione del quinto

Nel panorama dei prestiti e finanziamenti personali esistono diverse soluzioni e formule di accesso al credito che consentono ai consumatori una elevata personalizzazione dei piani di rimborso e la possibilità di accedere anche a piccoli importi per le spese di tutti i giorni o impreviste, legate ad esempio ad una visita specialistica, cure mediche non programmate. Moltissimi consumatori, inoltre, richiedono prestiti per finanziare un hobby o una vacanza, viaggi o per acquistare arredamento per la propria casa. La gamma di soluzioni proposte è molto vasta, prestiti per l’auto, moto o per le vacanze:
Tra le diverse offerte possibili la cessione del quinto è tra le soluzioni di prestito maggiormente richieste. Nel caso della cessione del quinto siamo in presenza di una formula di prestito non finalizzato, a tasso fisso, che prevede rate di rimborso mensili: la particolarità è data dal fatto che il rimborso delle rate è a carico del datore di lavoro, il quale successivamente trattiene direttamente sulla busta paga del richiedente la relativa quota versata per il saldo della rata mensile.
Nella cessione del quinto la rata è pari al quinto dello stipendio netto mensile del lavoratore che ha richiesto il finanziamento e può essere richiesta sia da lavoratori dipendenti impiegati nel settore pubblico sia privato. Tuttavia bisogna ricordare che la cessione del quinto per i dipendenti pubblici è solitamente più agevole di quella per dipendenti di società private, poiché l’amministrazione pubblica è obbligata per legge ad accettare di fare da tramite tra il finanziatore ed il dipendente che ha richiesto il prestito personale. Nel caso invece delle società private, non essendoci una norma che regola questa tipologia di credito si agisce per analogia.
Questo tipo di prestito nello specifico può essere richiesta da tutti coloro che hanno un rapporto di lavoro dipendente, anche se si tratta di un contratto a tempo determinato; il requisito fondamentale è comunque che il finanziamento termini entro la data di scadenza del contratto in corso.
La cessione del quinto presenta una serie di vantaggi che lo rendono una forma molto conveniente di finanziamento:
il tasso fisso;
120 mesi (dieci anni) per rateizzare il rimborso.
(Si tratta quasi di un mutuo);
il debito residuo è protetto perché è assicurato in caso di morte ed in caso di perdita d’impiego;
può essere ottenuto anche in presenza di altri prestiti e/o disguidi finanziari come protesti, o pignoramenti;
la richiesta di finanziamento non deve essere motivata.