Category Archives: Trading

La piattaforma cTrader: conosciamola nei dettagli

Che tu lo sappia o no, la piattaforma di trading Metatrader4 sviluppata da MetaQuotes è semplicemente il software di trading più utilizzato al mondo dai commercianti di forex privati (al dettaglio). Quasi tutti i broker Forex mettono inoltra a disposizione dei loro trader la piattaforma di trading MT4 in modo che possano speculare sui mercati finanziari e trarne notevoli benefici.

La piattaforma del futuro si chiama cTrader

La piattaforma MT4 della MetaQuotes ovvero l’azienda che ne ha progettato e commercializzato il software, ha recentemente annunciato che non intende abbandonarla, nonostante la creazione della nuova MetaTrader5 che dovrebbe essere parte della vita di tutti i giorni per i commercianti di forex. Tuttavia molti broker per non rimanere spiazzati in caso di cambi di direzione da parte dei suddetti progettisti, hanno già provveduto ad inserire nel loro sito altre piattaforme funzionali ed affidabili ed in continua evoluzione. Tra questa la cTrader, è una delle preferite come ad esempio dal broker fibogroup.it. che l’ha implementata insieme alle suddette MT4 ed MT5.

La piattaforma cTrader è dunque una validissima ed efficace alternativa alle rinomate MT4 e MT5. Proprio come i prodotti MetaTrader, la piattaforma di trading cTrader è dotata di decine di indicatori tecnici per impostazione predefinita, consente l’esecuzione di operazioni in un clic e l’ambiente di lavoro è personalizzabile.

Uno dei vantaggi di cTrader, oltre alla profondità del mercato della piattaforma di trading, è che esiste nella versione desktop (software scaricabile) ma anche nella versione web (accessibile direttamente dal browser Internet). La piattaforma cTrader è inoltre accessibile anche su tutti i dispositivi quindi adatta anche per il mobile sia esso con sistema operativo Android che iOS. Il vantaggio dei webtraders è che questo tipo di piattaforma di trading consente di avere un accesso diretto ai mercati finanziari per speculare senza dover installare alcun software di trading sul proprio computer.

I webtraders inoltre sono molto popolari tra i broker di opzioni binarie; infatti, questo tipo di trading semplificato vuole che il processo di trading sia il più complesso possibile per i trader, e quindi i broker come il suddetto fibogroup.it, propongono di speculare su questo tipo di prodotti offrendo quasi tutte le piattaforme specifiche per le suddette opzioni binarie, evitando così al trader di scaricare il software ed installarlo sul suo computer.

I broker e la piattaforma cTrader

Gradualmente, i broker forex hanno dunque iniziato a offrire questo tipo di piattaforme di trading online ai propri clienti per evitare il compito di scaricare e installare software, semplicemente connettendosi con le proprie credenziali sul proprio sito web. I broker Forex e i trader possono quindi praticare il trading in modo efficace direttamente dal proprio browser. La piattaforma di trading Web cTrader è un notevole webtrader che consente di speculare su valute, azioni, indici azionari, materie prime e metalli su qualsiasi browser internet, indipendentemente dal computer utilizzato. Gli utenti Mac spesso incontrano il problema dell’incompatibilità di alcuni software con il sistema operativo che equipaggia il loro hardware, con cTrader, gli operatori non sono più limitati e possono quindi godere dei mercati finanziari anche dal loro MacBook.

La piattaforma ideale per un trading di successo

Un trader che vuole provare la piattaforma di trading Web cTrader deve sapere che sono ancora pochi i broker forex che la mettono a disposizione dei propri clienti. Abbiamo citato uno dei principali broker forex nel settore del trading, ovvero il suddetto fibogroup.it, che offre ai suoi trader la piattaforma di trading Web di cTrader, quindi aprire un account con questo sito è una validissima opzione, ma cercando online potreste comunque trovare altro. Verificate che siano affidabili e cominciate con un account demo.

Il futuro del forex trading online si chiama dunque cTrader, ovvero una piattaforma che ben presto diventerà di tipo universale, come del resto ha già dimostrato dagli apprezzamenti ricevuti non appena è stata introdotta sul mercato, e le sue eccellenti funzionalità sono state fiutate dai broker più rinomati.

Quali sono le regole fondamentali del trading on line demo?

Innanzitutto occorre sfruttare con maggior perspicacia le analisi finanziarie. A tal proposito sul conto demo possiamo imparare a capire come sono strutturate le diverse tipologie di analisi che in pratica prendono in considerazione tutti gli elementi decisivi nel definire l’andamento del prezzo di un bene sui mercati. L’obiettivo di queste analisi è quello di ricavare dei dati utili che servono a fornire delle previsioni attendibili sull’andamento dei mercati. Su un conto demo impariamo ad impostare un trade con l’analisi fondamentale e poi verifichiamo se ha avuto successo. In questo modo possiamo anticipare le tendenze del mercato o per lo meno in capire in che modo un trend spicca rispetto ad altri. 

 

Successivamente cerchiamo di comprendere nella loro interezza i segreti dell’analisi tecnica. Così facendo aumenteremo le probabilità di successo nei nostri investimenti. In questo caso non bisogna lasciarsi condizionare dalla parte tecnica, per quanto sia fondamentale, laddove tutti possono accedervi dato che gli strumenti di assimilazione sono estremamente semplici. Una volta compresi i meccanismi interni scopriremo che con l’analisi tecnica possiamo fare previsioni molto precise che ci consentiranno di individuare il momento più adatto per entrare sul mercato e investire il nostro capitale. Si, è vero per poter fare queste previsioni nel migliore dei modi bisogna conoscere nel dettaglio almeno una ventina di indicatori tecnici differenti, ma non è detto che non potete impararli nel migliore dei modi e infine utilizzarli a piacimento per la vostra analisi tecnica. Infatti quello che maggiormente ci convince del conto demo è il fatto stesso di poter avere la possibilità di fare pratica con questi indicatori tecnici la cui conoscenza e il relativo studio ci consentono di utilizzare con maggior consapevolezza. Conseguenza? Sicuramente questa conoscenza ci porterà enormi benefici e ci consentirà di passare da principiante a professionista in un nano secondo.  

 

Infine una delle regole che ci sta particolarmente a cuore per poter utilizzare il trading on line demo nel migliore dei modi riguarda l’aspetto psicologico che di solito si tende a sottovalutare, sbagliando. Ragion per cui durante le fasi di contrattazione bisogna imparare a controllarsi. Non è un caso che i più bravi operatori finanziari hanno avuto successo proprio perché non hanno ignorato il potere della calma sulla loro capacità di prendere sagge decisioni nelle varie e diverse situazioni di mercato. Questo aspetto di cui vi abbiamo parlato non è da sottovalutare anche in relazione ai vantaggi offerti dal conto demo, dato che quest’ultimo ci consente di comprendere anche che tipo di spirito è richiesto per questa tipologia di investimento. Subito sul campo comprendiamo che cosa significa utilizzare una piattaforma di trading con del denaro, anche se in maniera virtuale.  

 

Conclusioni

L’aspetto pratico e funzionale è essenziale per capire cosa ci aspetta ma soprattutto se possediamo quella determinata iniziativa che viene richiesta per poter operare con efficienza e rapidità in questo settore. Da questo punto di vista ve lo diciamo subito: quelli che si sentono insicuri ed incerti non faranno mai molta strada nel trading, dato che per far fruttare i propri guadagni occorre imparare a chiudere velocemente le operazioni di mercato, senza ma e senza sé, con la massima freddezza prima che queste finiscano in perdita. 

 

Fonte: guidatradingonline.net

Vuoi diventare un trader? Scopri come

Non se ne parla tutti i giorni, ma ai tempi d’oggi, esistono dei lavori di cui neanche conoscevamo l’esistenza. Uno di questi, è il trading online. Difatti si può definire come un vero e proprio lavoro, in quanto, da quando ha iniziato a prendere piede anche nel nostro paese, nel 1999, viene frequentemente utilizzata come pratica finanziaria dopo la sua introduzione nel regolamento Consob.

 

Questo ha fatto sì che l’utilizzo di uno strumento utile come internet, possa essere utilizzato, oltre per navigare per siti web e cose varie, anche per effettuare operazioni economiche e telematiche in tutta la penisola italiana.

 

Il fatto che è diventato un lavoro, è dovuto anche alla crescita notevole e rapida dell’interesse del pubblico per il trading, così com’è anche cresciuto il numero di persone che, ogni giorno, effettuano dei lavori sui mercati finanziari. Viene infatti definita come professione emergente. Oggi, andremo a vedere nello specifico le caratteristiche principali di questo mestiere e vi daremo delle indicazioni utili in caso voleste diventare anche voi dei trader per professione.

 

Il trader online

 

Viene definito trader colui che svolge azioni di negoziazione di titoli, azioni, obbligazioni, future, derivate, valute e tutto ciò che fa parte di questo ambito, sui mercati finanziari, utilizzando come strumento la rete di internet. E’ di fondamentale importanza che un trader professionista conosca tutte le strategie per gestire al meglio il suo lavoro, ad esempio la opzioni binarie, strategie e trend. La professione del trader, può essere definita tale quando diventa il lavoro principale di chi la pratica e non un’attività che viene svolta nel tempo libero.

 

Le competenze che bisogna avere

 

Un trader deve conoscere appieno il proprio lavoro, per questo dovrà avere una specifica preparazione sia teorica, quindi una conoscenza sul funzionamento dei mercati, e sia una conoscenza tecnica di quest’ultimi e nell’utilizzo delle piattaforma che vengono utilizzate da chi pratica il mestiere del trading e deve avere inoltre l’attitudine all’analisi.

 

Si è più avvantaggiati se si ha una formazione di base nell’ambito economico, come per esempio una laurea in economia e commercio o un diploma in un tecnico commerciale, ma solo questo non basta. Esistono dei corsi di base per una specifica formazione, di specializzazione e anche dei master per imparare come operare sui mercati finanziari.

Le due regole fondamentali del trading

Il danaro è l’investimento necessario per il trading online e si deve averne un ottima cura. Warren Buffett, uno degli investitori più famosi al mondo, afferma che la prima regola nel trading e negli investimenti è : “non perdere soldi”, mentre la seconda regola di base per fare trading è : “ non dimenticarsi mai la regola numero uno”.

Questo concetto ha due aspetti fondamentali. Il primo che è facilmente comprensibile a chiunque, consiste nel non perdere soldi. Una perdita di danaro provocherebbe una diminuzione del capitale a disposizione e quindi una riduzione della possibilità di convertirlo in beni e servizi per la nostra vita. Il danaro dovrebbe essere un mezzo che consente di soddisfare le esigenze e le necessità proprie e dei propri cari.

Per descrivere meglio il secondo aspetto, si può ricorrere ad un esempio pratico. Facciamo il caso di avere a disposizione 100mila euro da investire nel trading. Questo denaro è il proprio business, la propria attività. Tale denaro rappresenta la vetrina del negozio, è il personale, è il macchinario per produrre i prodotti. Se un trader riesce a guadagnare il 20 % annuo, alla fine dell’ anno avrebbe un utile di 20mila euro. Ma se iniziasse a perdere costantemente denaro, potrebbe perdere anche ad esempio il 50% del proprio capitale iniziale, che diverrebbe cosi di soli 50mila euro. Se l’ anno successivo il trader dovesse dinuovo riuscire a guadagnare il 20 % , otterrebbe solo un guadagno di 10mila euro, dunque la metà di quelli che avrebbe potuto guadagnare avendo protetto e conservato il proprio capitale iniziale integro.

Un conto che spesso vien facile da fare in una situazione simile, è che avendo guadagnato 10mila euro, il monte capitale alla fine dell’ anno sarebbe ritornato a 60mila e non più a 50mila euro. Il problema è che per tornare al capitale iniziale, il trader dovrà invece realizzare un guadagno del 100% nel secondo anno. Quindi a fronte di una perdita del 50% , negli anni successivi, per recuperare questa perdita, dovrà ottenere un guadagno del 100%. Da questo esempio si può capire come sia importante conservare e non perdere il proprio capitale finanziario, perché il recupero delle perdite può essere un lavoro lungo ed estenuante, a patto che ci si riesca a riprendere tutto.

Corsi di trading Alessandro Moretti